Ischia News ed Eventi - Interrogazione dell'on.Bossa sulle scuole di Casamicciola

Interrogazione dell'on.Bossa sulle scuole di Casamicciola

Scuola
Typography

L’on Luisa Bossa, del gruppo parlamentare dell’art.1 MDP ha rivolto Al Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca la seguente interrogazione sulla situazione scolastica nell’isola d’Ischia dopo il sisma del 21 agosto ed in particolare sulla situazione scolastica nel Comune più colpito, Casamicciola Terme.

“premesso che: il 21 agosto scorso un terremoto ha riguardato l’Isola d’Ischia, in provincia di Napoli, e in particolare ha determinato danni notevoli nel territorio del Comune di Casamicciola; tra i danni, si segnalano quelli ai plessi scolastici delle materne, elementari e medie dell’Istituto comprensivo Ibsen, resi tutti inagibili dal sisma; nello specifico, dopo il sisma, sono risultati inagibili i seguenti plessi:
a) Manzoni - il principale dove appena un anno fa erano stati eseguiti lavori per "adeguamento sismico" per circa un milione e mezzo di euro destinato a infanzia e primarie;
b) Perrone - destinato ad infanzia e primarie;
c) Ibsen - destinato a scuola media e dell’infanzia, dove due anni fa erano stati eseguiti lavori per 250mila euro;
d) Lembo - destinato alle primarie; per le caratteristiche morfologiche del territorio comunale di Casamicciola non è possibile collocare nel perimetro cittadino alcun prefabbricato;

L'unica soluzione appare linstallazione di prefabbricati nel vicino Comune di Ischia; alcuni cittadini segnalano, per la precisione, l’utilità di un fondo vicino all'Istituto Albeghiero Telese, dove c'è un'area privata di circa 10mila mq. di proprietà privata, che d'estate è fittata per l'installazione di un circo equestre;

Al momento, gli 800 bambini della scuola - già ridotti a circa 600 perché molti genitori hanno già deciso di spostare i loro figli nelle scuole del capoluogo Ischia e del Comune di Forio - hanno i doppi turni all'Istituto elementare Marconi, di Ischia, e vivono enormi disagi per gli spostamenti e la difficoltà di raggiungere le sedi”

L’on. Bossa chiede quindi di sapere “dal Ministro, se sia a conoscenza di quanto sopra esposto e cosa intenda fare, nell’ambito delle sue competenze, in relazione alla situazione e ai disagi segnalati in premessa”

Il nostro sito Web utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito e accettando le condizioni della presente informativa, si acconsente all'utilizzo dei cookie in conformità ai termini e alle condizioni dell’informativa stessa.