Ischia News ed Eventi - Il Sindaco di Ischia incontra il mondo del commercio

Il Sindaco di Ischia incontra il mondo del commercio

Società
Typography

Si è tenuto questa mattina nella Sala Consiliare del Comune d’Ischia un primo incontro con il mondo del commercio fortemente voluto dal sindaco Enzo Ferrandino.

Una riunione aperta, non solo ai rappresentati di categoria, che rispecchia la volontà dell’Amministrazione di essere interlocutrice di tutti. «Tra gli auspici per il nuovo anno – ha esordito il Sindaco – c’è quello di sentirsi comunità, l’Amministrazione vuole intraprendere un serio confronto con la popolazione e cominciamo oggi con il mondo del commercio.

Ischia vive un momento di declino, reso ancora più grave all’indomani del 21 agosto quando, oltre ai problemi dovuti al terremoto, abbiamo ricevuto diversi danni d’immagine. Oggi c’è la necessità di riattualizzare il prodotto turistico puntando su quelli che sono i nostri elementi di forza come la cultura, le terme, la cucina, allontanando lo stereotipo di Ischia come località a basso costo. In sinergia con le altre cinque municipalità è stata approvata una delibera per unificare l’imposta di soggiorno che ci metterà in condizione di avere provviste per il rilancio dell’isola. Con il coinvolgimento della Regione Campania metteremo in atto delle iniziative per migliorare il contesto in cui bisogna svolgere l’attività turistica».

Tra le questioni affrontate particolarmente sentita è quella relativa al traffico veicolare, un problema da risolvere con l’impegno di tutti, «da sempre – ha continuato il Sindaco - gli ischitani hanno un rapporto morboso con l’auto e l’Amministrazione ha cercato, e cerca, di coltivare sul territorio zone a traffico limitato. Dobbiamo cercare di scoraggiare la popolazione all’uso dell’auto in modo particolare a ridosso del centro storico così da migliorare l’immagine di chi frequenta la nostra isola.

Sarà compito dei Vigli Urbani controllare che vengano rispettate le soste a pagamento, gli orari delle ztl, ma anche le ordinanze sui rifiuti ed eventuali attività di accattonaggio. Di comune accordo con l’Eav vogliamo ridisegnare il sistema di collegamento delle aree periferiche con le zone centrali. Come Pubblica Amministrazione ci tengo che ci si confronti così da avere la consapevolezza degli obiettivi da portare avanti per migliorare l’isola».

L’idea è quella ripartire il territorio, da un punto di vista commerciale, in più macro aree omogenee così da ascoltarne le relative problematiche e giungere, insieme a una soluzione. Un prossimo incontro si terrà alla fine del mese di gennaio.

Il nostro sito Web utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito e accettando le condizioni della presente informativa, si acconsente all'utilizzo dei cookie in conformità ai termini e alle condizioni dell’informativa stessa.