Sabato 20 Dicembre 2014

Ultima modifica:16:15:25 GMT

RSS

Font Size

Screen

Profile

Layout

Direction

Menu Style

Cpanel
Tu sei qui: Attualità

Attualità

La scuola che vorrei

  • PDF

talenti lenti itis galvani

Ritornano i Talenti Latenti Il gruppo hip-hop "scolastico" dei record presenta una nuova traccia realizzata con preside e professori., La scuola che vorrei.

Dopo "Il Futuro Siamo Noi", album di debutto dei giovanissimi Talenti Latenti, i ragazzi dell'ITIS Galvani di Giugliano (Na), tornano con un nuovo singolo intitolato "La Scuola Che Vorrei". Alla realizzazione di questa traccia, melodica e comunicativa, hanno preso parte anche gli insegnanti, il Dott. Giuseppe Pezza, preside dell'istituto, ed alcuni rappresentanti del personale non docente; il messaggio globale dei Talenti Latenti è che la scuola di cui si parla nella canzone, è la scuola dei sogni di tutta la platea scolastica.

L’ importanza di una Parola al tempo dei “ partiti deboli”

  • PDF

manuel-VallsLa notizia è stata data da “ La Repubblica” nell’ edizione di giovedì 23 ottobre 2014 nella pagina “ Mondo” che un tempo si chiamava “ Estero”. La pagina si apriva con il titolone dedicato a Marine Le Pen, la leader dell’ estrema destra francese, che annunciava la sua proposta di cambiare nome al Front National nell’ ottica di un “ marketing politico” alla ricerca di un nuovo “ marchio” e giù l’ ampio servizio sul dibattito per il cambiamento del nome in vista del congresso nazionale per la fine di novembre con la citazione della dichiarazione della giovane nipote del fondatore, Jean-Marie, che si chiama Marion e che ha solo 27 anni: “ Per cambiare nome dovremo avere un’alternativa davvero buona”. L’ autrice dell’ articolo, Anais Ginori, corrispondente da Parigi, scrive che Marine Le Pen ha cominciato a definirsi “ patriottica”, “ gollista” e non vuole più essere definita di “ estrema destra”. Come si evince dal servizio non è solo una questione semantica. E’ una questione di sostanza: l’ estrema destra francese vuole cambiare  sostanza perché vuole diventare la “ destra” – in Francia è lo spazio che ha sempre occupato il partito gollista perché non c’è un “ centro” con la V Repubblica e la legge elettorale a doppio turno volute dal generale De Gaulle nel 1958 – per sconfiggere la “ sinistra” che  Francois Mitterrand  fu capace di unire negli anni ‘ 70 sotto il simbolo della “ rosa nel pugno” e con la denominazione di “ Partito Socialista”.

La nuova legge sul turismo della Campania ed i sistemi territoriali di sviluppo con la “ Capacity building”

  • PDF

peppino mazzella1Dopo  l’evento del 25 ottobre 2014  “ 4wardischia-make a change” un’analisi “ swot” sullo sviluppo turistico dell’isola d’Ischia con la presentazione di un sondaggio sulla conoscenza dell’ isola d’ Ischia sui mercati italiani e tedeschi del turismo sabato 15 novembre è previsto un altro convegno all’ Hotel Re Ferdinando di Ischia Città  con la partecipazione dell’ assessore regionale al turismo, Pasquale Sommese, che illustrerà agli operatori la nuova legge sul turismo la quale  dovrà partire entro il 2015.

Una lapide: affinche’ tutti sappiano e ricordino...

  • PDF

memoriaIl Direttivo della Rete Campana per la Civiltà del sole e della Biodiversità (RCCSB) ha recentemente indirizzato un ultimo e accorato appello ai Deputati di maggioranza eletti nei collegi della Campania, affinché non approvino acriticamente e passivamente il Decreto “Sblocca Italia”, votando la fiducia al Governo Renzi.

Le parole che danno pane

  • PDF

peppino-mazzellaI convegni – in qualsiasi modo vengono chiamati  anche nel  “social  english" tra l’ aritmetica e la parola originale forse per catturare l’ attenzione del popolo  del web – sono sempre utili. Anche quello svoltosi ieri all’ Hotel Re Ferdinando dal titolo “ 4wardischia-make a change” che forse avrebbe avuto più efficacia se il titolo fosse stato espresso nella lingua di Dante: “ Ischia Avanti, cambiamo le cose”.attava di verificare – con i dati discutibili ma significativi dell’ inferenza statistica cioè il “ campione” – come va l’ economia turistica dell’ isola e come andrà in futuro in questo contesto istituzionale e con questi “ attori” sociali ed economici.

Per Ischia non basta un sondaggio

  • PDF

giuseppe-2.da stefanoSi tiene domani sabato 25 ottobre 2014 (oggi per il giornale stampato) con inizio alle ore 9.30 all’Hotel Re Ferdinando di Ischia Porto l’evento “ 4wardischia-make a change” un’analisi “ swot” sullo sviluppo turistico dell’isola d’Ischia. Il dibattito sarà moderato dal direttore del quotidiano locale” Il Dispari”, Gaetano Di Meglio, e vedrà 4 relatori di base fra i quali il prof. Renato Mannheimer ed il Presidente della Giunta Regionale della Campania, on. Stefano Caldoro.Quello che segue è il contributo del dottor Giuseppe Mazzella, giornalista, “ decano” per anzianità di iscrizione all’Ordine dei Giornalisti (1972) della stampa locale delle isole di Ischia e Procida, free lance e condirettore del Magazine “ Ischianews & Eventi” e dell’Agenzia Telematica www.ischianews.com.

DOMANI SARA' 4WARD ISCHIA! CALDORO: "ISCHIA PUNTO DI RIFERIMENTO NEL PANORAMA TURISTICO"

  • PDF

logoDa oltre 1.500.000 presenze tedesche annuali alle porte del 2000 sino alle poco più di 400.000 odierne, senza ignorare il calo del 5% degli ospiti italiani registrato nel 2013. Sono queste le basi di partenza di 4WARD ISCHIA – MAKE A CHANGE, l’appuntamento organizzato dall’Associazione Ischia Iniziative per domattina al Grand Hotel Re Ferdinando, che si propone di interpretare, attraverso un sondaggio svolto dalla ISPO ed illustrato dal famoso sociologo Renato Mannheimer, il primo passo per un rilancio organico dell’offerta turistica dell’Isola Verde.

L’Armonizzazione contabile degli Enti Locali: la gestione della sperimentazione

  • PDF

Immagine 1L’Armonizzazione contabile degli Enti Locali: la gestione della sperimentazione

Venerdì 24  ottobre 2014 ore 09,30 -13,30 - Biblioteca Antoniana  – Via Rampe Sant’Antonio  - Ischia UCCLI Ischia – Enrico Iovene, Presidente

Legge sul turismo: la montagna e il topolino

  • PDF

La nuova legge pasquale sommesesul turismo della Campania ovvero la montagna  ed il topolino o Ischia  quando stava meglio nella Repubblica senza la Regione

In piena estate 2014 e prima delle vacanze d’ agosto il Consiglio Regionale della Campania ha approvato la nuova legge regionale sul turismo. Il turismo è materia completamente delegata dallo Stato alle Regioni per effetto del decentramento amministrativo. Ci sono voluti almeno 30 anni per approvare questa legge che deve disciplinare l’ organizzazione istituzionale dell’ economia turistica .