Venerdì 24 Ottobre 2014

Ultima modifica:12:20:18 GMT

RSS

Font Size

Screen

Profile

Layout

Direction

Menu Style

Cpanel
Tu sei qui: Attualità

Attualità

Arbasino, Napoletano, Martone e Severgnini vincono il Premio Letterario “Procida – Isola di Arturo – Elsa Morante“ 2014

  • PDF

elsaProcida - La Giuria del Premio Letterario “ Procida – Isola di Arturo – Elsa Morante “ composta da: Giovanni Russo - Presidente; Elio Pecora; Mirella Serri; Alberto Sinigaglia; Antonio Lubrano; Ermanno Corsi; Paolo Peluffo; Gennaro Malgieri; Giacomo Retaggio; Lida Viganoni (delegata del C.U.R.); Enrico Scotto di Carlo ha proclamato i vincitori della XXVIII edizione:

Partenza per il Cielo del Sacerdote prof. Michele Barbieri nella giornata del 20 agosto c.a.

  • PDF

Michele BarbieriIl giorno 20 agosto 2014 è ritornato alla casa del Padre il Sacerdote Prof. Michele Barbieri di questa Chiesa Diocesana. S. E. il Vescovo unitamente al Presbiterio Diocesano nel darne l’annuncio, invita il santo popolo di Dio alla preghiera per la Sua Anima e ne ricorda la figura sacerdotale e professionale.

Nato a Casamicciola T. il 06-07-1922, battezzato nella Chiesa Parrocchiale di Santa Maria Maddalena il 16-07-1922. Frequentò i seminari di Ischia, Salerno e Posillipo, dal 1933 al 1945, dove acquisì la Licenza in Teologia.

Fu ordinato Sacerdote il 07-10-1945 da S. E. Mons. Ernesto De Laurentiis.

Festeggiamenti San Giovan Giuseppe e arrivo reliquia del sangue di San Francesco d’Assisi

  • PDF

diocesiCarissimi, ritornano i festeggiamenti estivi in onore di San Giovan Giuseppe della Croce e della Beata Vergine Maria di Costantinopoli.

Quest’anno essi si arricchiscono di una perla di particolare valore: la presenza tra noi della Reliquia del Sangue di San Francesco d’Assisi, che giungerà nel borgo di Ischia Ponte Domenica prossima 24 agosto alle ore 18.30 per restarvi fino a martedì 2 settembre.

Oltre ai tradizionali momenti legati ai festeggiamenti, mi preme sottolineare un altro evento importante che si terrà DOMENICA PROSSIMA 24 AGOSTO alle ore 21.00 presso il Santuario di San Giovan Giuseppe della Croce ad Ischia Ponte: la serata – incontro con Ernesto Olivero, fondatore del SERMIG (Servizio Missionario Giovani) e dell’Arsenale della pace a Torino, e con Arturo Mari, fotografo personale di Giovanni Paolo II; sarà questa l’occasione per riflettere insieme sul valore della pace ed ascoltare l’esperienza di vita di questi due grandi Testimoni del nostro tempo.

Campionato italiano di Aquathlon Classico, buone prestazioni degli isolani con conferme e migliorameti

  • PDF

Campionato-italiano-di-AquathlonSi è concluso con successo per partecipazione ed organizzazione il campionato Italiano di Aquathlon Classico, gara multidisciplinare consistente in tre frazioni: 2,5 km di corsa, 1 km di nuoto e 2,5 km di corsa, disputatosi presso il Circolo Canottieri Napoli in occasione dei festeggiamenti per il centenario del circolo.Oltre 200 gli atleti in gara provenienti da tutta iItalia, per contendersi il titolo assoluto e di categoria di "Campione Italiano" della disciplina. Sul bellissimo lungomare Caracciolo e nella acque antistanti il Circolo Canottieri, gli atleti hanno dato il meglio di loro stessi regalando al pubblico presente uno spettacolo agonistico di grande rilievo e con le telecamere di Sky a riprendere tutto.

Campionato Italiano di Aquathlon Classico domenica 3 agosto a Napoli, 10 isolani in gara

  • PDF

aquathlon-classicoBen 240 atleti sulla linea di partenza domenica 3 agosto a Napoli: per le primissime posizioni in campo maschile vanno considerati i romani Ciuti, Fioravanti, Corrà e Salvino oltre a Parmigiani (Cus Trento), Rigoni (Padovanuoto) e il trio della Canottieri Napoli D’Ambrosio, Rozza e Borsacchi; in campo femminile le altre protagoniste attese sono la Marcon (Marostica), la Piccinelli (Aquatica To), la Gaiardelli (Fiamme Azzurre), la Fioravanti e la campionessa uscente Maria Elena Petrini (Minerva Roma), non data in condizioni fisiche ottimali così come la Tamburri, caduta a Levico Terme.

Edizione con record di partecipanti, nonostante il Campionato si svolga ad agosto in una stagione ricca di appuntamenti; edizione altresì delle celebrazioni poiché ai 30 anni della Fitri si festeggiano i 100 anni del Circolo Canottieri Napoli che assegnerà il Trofeo del Centenario alla migliore società in gara.

Ischia, un mito che non tramonta

  • PDF

ischia-castelloSi intitolava: “Ischia, un mito che non tramonta” il mio editoriale di apertura di un numero “speciale turismo” del settimanale “Il Giornale d’Ischia”– preso il quale a poco più di vent’ani maturai la mia fondamentale esperienza professionale sotto la guida del mio indimenticabile Maestro Franco Conte (1938-1988). Era il numero 22 dell’anno IV che portava la data dell’8 agosto 1974. Sono passati 40 anni. Ma che scrivevo aprendo da redattore capo un giornale di 24 pagine dedicato al turista italiano? Riportavo (una mia ossessione applicata sempre ad ogni commento in tutta la mia vita professionale) - i numeri del turismo “quantitativo” di allora: 2 milioni di presenze, il 12,31% dell’intera ricettività alberghiera della Campania e poi le considerazioni: “I problemi saranno risolti se si comincia a realizzare una “programmazione concertata” tra il potere pubblico e quello privato. Il tempo dell’empirismo e dell’improvvisazione è finito. Adesso bisogna programmare uno sviluppo turistico legato essenzialmente al termalismo. Occorre lanciare definitivamente Ischia come stazione di cura e soggiorno anche invernale. Occorre anche propagandare ulteriormente il nome dell’isola con le sue bellezze, nel mondo per l’acquisizione di nuovi mercati. Non bisogna aspettare provvedimenti dall’alto. Le autorità locali ischitane e gli operatori economici debbono muoversi i da soli senza aspettare manne dal cielo o novelli messia. Bisogna premere sulla Regione Campania affinché l’isola d’Ischia – appunto in considerazione del suo determinante apporto all’economia regionale – non venga trascurata nell’azione promozionale. L’isola d’Ischia anche in quest’anno di crisi economica generale dopo il “settembre nero” dello scorso anno (il 1973 fu l’estate dell’infezione colerica n.d.a.), senza avere da due anni un’azienda di cura e soggiorno, ha dimostrato di “resistere” molto bene alla concorrenza straniera e nazionale di altre località. Ha dimostrato di essere un mito che non tramonta”.

Assemblea OSIS 3 agosto ore 11 Bar Calise Ischia

  • PDF

Domenica 3 agosto 2014 alle ore 11 al Bar Calise di Ischia in Piazza degli Eroi/ Assemblea Generale dei Soci e dei Simpatizzanti per il programma delle attività 2014/2015

osisIl Presidente dell’Osservatorio sui Fenomeni Socio-Economici dell’isola d’Ischia (OSIS), ing. Angelo D’Abbundo, ha convocato l’assemblea generale dei soci e dei simpatizzanti per domenica 3 agosto 2014 alle ore 11 presso il Bar Calise di Ischia Porto in Piazza degli Eroi per definire il programma delle attività per il 2014-2015 alle luce dell’azione svolta in quest’ultimo periodo.

Saranno individuate le linee di azione e progetti di massima sui quali focalizzare l’ impegno dei volontari civili dell’OSIS e concordare un modus operandi.

Ischia, la Festa ecosostenibile: ripulita la baia dopo Sant’Anna

  • PDF

Pulizia Barbara Lo Fermo 2La Festa è ecosostenibile. Perché l’invasione di popolo e barche che ha accompagnato l’ottantaduesima edizione della Festa a Mare agli Scogli di Sant’Anna a Ischia ha un impatto ambientale notevole in termini di rifiuti, solidi e liquidi, lasciati nello specchio d’acqua sul quale si affaccia il Castello Aragonese. E il Comitato Artistico ha fortemente voluto che il cartellone degli eventi includesse anche un appuntamento speciale, quello di domenica 27 luglio: all’indomani dell’evento, che ha coinvolto decine di migliaia di persone, è andata in scena infatti la “Pulizia dei fondali e degli scogli” della baia di Cartaromana, teatro della festa.

L’incanto della Festa di Sant’Anna. Ischia incorona la barca del Borgo di Celsa

  • PDF

I fuochi sul Castello - Foto Lucia De LuiseUna baia incantata e gremita, uno scenario unico al mondo, un Carnevale sull’acqua che coniuga fede e folklore, cultura e anima popolare. E lo spettacolo piromusicale che ha coinvolto, come mai era accaduto, il Castello Aragonese, prima dell’incendio simulato – in memoria degli antichi attacchi dei Saraceni - che ha affascinato le migliaia di persone accorse, come ogni anno, ad assistere all’evento dell’estate ischitana.

L’ottantaduesima edizione della Festa a mare agli scogli di Sant’Anna ha incoronato la barca “I più fiori di Aenaria”, ispirata al testo inedito del cantautore Vinicio Capossela e allestita dal Comitato San Giovan Giuseppe per il Borgo di Celsa, l’antica denominazione di Ischia Ponte. Un trionfo di luci e colori, nel segno di una lunga serata di spettacolo sotto la direzione artistica di Salvatore Ronga e con la conduzione dell’attrice Lucianna De Falco e con il marchio del Dipartimento Turismo del Comune di Ischia, guidato dall’assessore Giosué Mazzella, coadiuvato dal consigliere Luigi Di Vaia.