Mercoledì 22 Ottobre 2014

Ultima modifica:12:20:18 GMT

RSS

Font Size

Screen

Profile

Layout

Direction

Menu Style

Cpanel
Tu sei qui: Attualità

Attualità

Da Ischia al Brasile nel segno dei... Vampiri!

  • PDF

libro filisdeoDa Ischia a Napoli, al Brasile. È il momento dei vampiri!

Alessio Filisdeo, un “gotico” per l’estate

«Le memorie oscure - Rondò», il romanzo del giovane scrittore ischitano conquista i lettori italiani. Ambientato nell’Ottocento, mostra una ricostruzione dei tempi e dei luoghi affascinante, in un contesto di storie misteriose che lasciano con il fiato sospeso e ricordano i maestri del genere, dal grande Edgar Allan Poe al maestro Bram Stoker. E fioccano i riconoscimenti sul Web, proprio nel momento in cui si verificano due fatti clamorosi di cronaca: la tomba di Dracula scoperta a Napoli, e il “morso” di Suarez ai Mondiali di calcio. Una coincidenza?

L’Ufficio Diocesano ringrazia

  • PDF

diocesiL’Ufficio Diocesano per le Comunicazioni Sociali in occasione delle Ordinazioni Sacerdotali di Marco D’Orio e Gianfranco Del Neso, coglie l’occasione per ringraziare tutti gli organi di informazione isolana per il lavoro che quotidianamente svolgono con passione e spirito di abnegazione.

Una consulta per lo sviluppo

  • PDF

peppinoAl Sindaco di Casamicciola Terme

Ing. Giovan Battista Castagna

Al Presidente del Consiglio Comunale di Casamicciola Terme

Dr. Vincenzo D’Ambrosio

Ai capigruppo in Consiglio Comunale

Avv. Nunzia Piro – lista per Casamicciola

Dott. Arnaldo Ferrandino – lista Rispetto per Casamicciola

Arch. Luigi Mennella – lista Nuova Casamicciola

Oggetto: richiesta di discussione ed eventuale approvazione in Consiglio Comunale ai sensi degli articoli 3-4-15-16-27-37 dello Statuto Comunale in vigore approvato con delibera consiliare n.21 del 15 luglio 2004 del “Progetto di massima di Trasformazione Urbana denominato “I Percorsi delle Therme” e di marketing territoriale denominato “Casamicciola, dove l’Acqua” è vita già ampiamente presentato al precedente sindaco Arnaldo Ferrandino con ipotesi di fattibilità giuridica e piano di fattibilità economica di massima ai sensi dell’art.120 del Testo Unico degli Enti Locali e della legge 241/90 e successive modificazioni con richiesta di massima di fondi europei dal piano 2014-2020 di almeno 100 milioni di euro con uno sblocco dei cantieri per almeno 5 anni ed una capacità occupazionale definitiva stimabile in 200-400 addetti – allegata ulteriore documentazione e proposta di costituzione ai sensi dell’art.15 dello Statuto di una Consulta per lo Sviluppo costituita da consiglieri comunali di maggioranza e di minoranza e da rappresentanti dell’Osservatorio sui fenomeni socio-economici dell’isola d’Ischia (OSIS) e del Comitato Colibrì.

Giornata conclusiva corso di formazione

  • PDF

dipendenti-comunali-isola-ischiaGiornata di studi conclusiva del corso di formazione “Il funzionario Comunale nella riforma della Pubblica Amministrazione giovedì 3 luglio 2014 ore 16 Auditorium del Grand Hotel delle Terme di Augusto di Lacco Ameno

Pubblica Amministrazione: le prospettive e le speranze nei provvedimenti del Governo Renzi

Ordinazioni Sacerdotali di Venerdì prossimo 27 giugno

  • PDF

carlo-candidoLa Chiesa di Ischia, grata al Signore, che ha sempre a cuore il bene del suo gregge, con grande gioia annuncia che i diaconi don Gianfranco Del Neso e don Marco D’Orio, saranno ordinati SACERDOTI per la Preghiera di Consacrazione e l’imposizione delle mani di S.E. Mons. Pietro Lagnese, Vescovo di Ischia, Venerdì 27 giugno prossimo, Solennità del Sacratissimo Cuore di Gesù e Giornata di Preghiera per la Santificazione dei Sacerdoti.

La Solenne Celebrazione avrà inizio alle ore 19.30 nel Piazzale delle alghe in Ischia Ponte.

Dalla deregulation alla programmazione

  • PDF

amedeo leporeNon è facile riavviare la politica di Programmazione Economica – concepita negli anni ‘ 60 del ‘900 da uomini come Ugo La Malfa ed Antonio Giolitti, il primo repubblicano ed il secondo socialista , come “ Terza Via” rispetto ai modelli di sviluppo del capitalismo e del comunismo sovietico – dopo oltre vent’anni di sfrenato liberismo economico auspicato dalla scuola di Chicago di Milton Friedman fin dagli anni ‘ 70 ed adottato negli anni ‘ 80 dal Presidente americano Ronald Reagan e dal primo ministro inglese signora Margaret Thatcher . La parola d’ordine per oltre vent’anni ovunque nel mondo occidentale è stata “ Deregulation” cioè cancellazione il più possibile di regole e freni al “ mercato” perché il mercato è capace di “ autoregolarsi” anche nel neocapitalismo e quindi di stimolare la crescita economica. E’ stato un ritorno al “ laissez faire, laissez passé” come agli albori del capitalismo ottocentesco e sulla teoria del neoliberismo si è risvegliata una nuova destra – in Italia soprattutto – capitanata da Silvio Berlusconi che ha chiamato fino al dileggio qualsiasi proposta alternativa di tipo socialdemocratico o liberale di sinistra offensivamente “ comunista”. Tutto è diventato “ mercato” – la politica stessa senza regole ed ideali – perfino il lavoro che ha avuto una legge di modifica del “ mercato del lavoro” come se il diritto al lavoro fosse una “ merce” e come se l’ Italia avesse una “ mobilità sociale” fra i lavoratori come l’hanno gli americani. Il risultato è stato una “ finanzializzazione” dell’ economia, un predominio della finanza rispetto all’ economia reale e autenticamente industriale, una recessione terribile con il più alto tasso di disoccupazione soprattutto giovanile – oltre il 60% - mai registrato in Italia. Adesso si riscoprono le politiche pubbliche per salvare lo stato sociale – ciò che Silvio Spaventa chiamava la “ protezione civile” del cittadino – e si ritorna a parlare di “ regolamentazione” del “ mercato” con politiche di sostegno soprattutto al Mezzogiorno da parte dello Stato e dell’ Unione Europea. Ma è una Politica che incontra difficoltà e resistenze perché il Governo di Matteo Renzi, oltre le frasi ad effetto, non ha omogeneità poiché è una coalizione complessa di destra-centro-sinistra costituita da due nuovi partiti il PD ed il Nuovo Centro Destra di Alfano che debbono darsi ancora una identità e come atto – inspiegabile ed ingiustificabile – hanno abolito il Ministero della Coesione Territoriale affidato dal premier Mario Monti a Fabrizio Barca e dal premier Enrico Letta a Carlo Trigilia, due convinti sostenitori dello sviluppo dal basso o sviluppo locale e ne hanno affidato i compiti al sottosegretario alla presidenza Del Rio.

Il Protocollo di Kyoto e il governo dell'ambiente nei contesti Mediterranei d'Europa: Quale sostenibilità? Quale Futuro?

  • PDF

sostenibilita-futuroL’Evento dal titolo “Il Protocollo di Kyoto e il Governo dell’Ambiente nei Contesti Mediterranei d’Europa. Quale Sostenibilità? Quale Futuro?”, organizzato nell’ambito del progetto Life+ Sun-Eagle, coordinato dal Dipartimento d’Ingegneria Industriale e dell’Informazione della SUN, si svolgerà nei giorni di giovedì 19 e venerdì 20 giugno 2014. L’evento nel giorno 19, a partire dalle ore 14, avrà sede presso l’Aula Magna della Scuola Politecnica e Scienze di Base sita in Aversa (Via Roma 29), mentre il giorno 20 si terrà presso l’Aula Magna di “Eccellenze Campane” sita in Napoli (Via Brin 69).

“Il futuro è lavorare insieme. La rete di impresa è uno strumento valido?”

  • PDF

reti-di-impresaImportante convegno ad Ischia il prossimo 25 giugno

Si terrà il prossimo Mercoledì 25 giugno a partire dalle ore 11.00 presso il Relais Corte degli Aragonesi in Corso Vittoria Colonna ad Ischia, un importante Convegno promosso da Alilauro dal titolo: “Il futuro è lavorare insieme. La rete di impresa è uno strumento valido?”.

Rievocazione storica dell’arrivo di Giuseppe Garibaldi nell’isola d’Ischia

  • PDF

Invito GaribaldiCome è noto Casamicciola ospitò Giuseppe GARIBALDI per un mese, dal 19 giugno al 19 luglio 1864. I primi cinque giorni alle Terme Manzi, successivamente presso l’attuale Villa Parodi-Delfino. All’arrivo ed alla partenza fu salutato, fra gli altri, dalle note della Banda Musicale di Forio, che quest’anno compie 150 anni.

Con il pretesto apparente dei bagni termali, Garibaldi era venuto, quasi esclusivamente, per organizzare azioni diplomatiche e militari al fine del completamento dell’Unità d’Italia (ricordando che all’epoca Roma e Venezia non facevano ancora parte dello Stato Italiano).

Andarono a salutarlo all’arrivo: il sindaco del Comune di Casamicciola Gaetano Maresca, quello di Ischia Leonardo Mazzella e quello di Forio Giuseppe d’Ascia (lo storico); mentre le altre Autorità istituzionali dell’Isola d’Ischia andarono a rendergli omaggio nei giorni successivi.