Mercoledì 23 Aprile 2014

Ultima modifica:06:15:53 GMT

RSS

Font Size

Screen

Profile

Layout

Direction

Menu Style

Cpanel
Tu sei qui: Attualità

Attualità

Natale con i Marinai d’Italia

  • PDF

baccalà-frittoIn piazza Antica Reggia ad Ischia, davanti alla sede dei Marinai d’Italia, dove campeggia una grande foto dei marò La Torre e Girone, ingiustamente trattenuti in India, nella tarda mattinata della vigilia di Natale si svolgerà la tradizionale distribuzione di baccalà e pesci di paranza fritti.

La partecipazione è aperta a tutti i cittadini e ospiti dell’isola d’Ischia che intendono godere della proverbiale ospitalità che gli ischitani sanno offrire a coloro che vivono l’isola con modi civili e rispettosi delle tradizioni popolari.

L’evento è reso possibile grazie alla collaborazione volontaria delle Socie e dei Soci del Gruppo “Attilio Messina” di Ischia dell’Associazione Nazionale Marinai d’Italia e alla munificenza degli sponsor della manifestazione: il supermercato Decò di Augusto Lombardi e la pescheria di Patrizio Barbato.

Occhi puntati sul Castello

  • PDF

visitischia-44Lunedì 23 dicembre occhi puntati sul Castello Aragonese di Ischia per il prestigioso e suggestivo evento “Castello di Luce”, installazione luminosa dell’artista Marco Nereo Rotelli, inserito nel programma di iniziative finanziate dalla Camera di Commercio di Napoli di cui è promotore la Federalberghi Campania, in collaborazione con la Federalberghi Ischia e l’associazione “Amici di Gabriele Mattera.

Grazie alle installazioni luminose di Rotelli, sulla scia di quanto creato dall’artista per la Cattedrale di Santiago de Compostela, il Castello Aragonese di Ischia sarà inondato da un trionfo di luce, dove parole e poesie si rincorreranno sulle mura del maniero, sprigionando un fare profetico e visionario che si sostanzia di un sublime quotidiano. Con quest’opera l’artista trasformerà il Castello di Ischia in una pagina di poesia, chiamando a raccolta i grandi poeti del mondo proiettando i loro versi.

“Una luce forte e d’artista per illuminare tutta l’isola d’Ischia che accoglie turisti tutto l’anno – ha affermato il presidente della Camera di Commercio, Maurizio Maddaloni - grazie al clima mite e all’eccellenza dell’offerta ricettiva. L’ente camerale partenopeo è in prima linea nel condividere le esigenze degli operatori turistici isolani, sostenendo economicamente anche eventi artistici e di caratura internazionale per richiamare turisti da tutto il mondo a Natale in tutte le stagioni”.

“Ibsen” intima di attivare il servizio mensa “Nulla Interposta Mora”

  • PDF

casamicciola-termeL’Istituto Comprensivo “Ibsen” di Casamicciola intima alla Commissaria Straordinaria di attivare il servizio mensa per i bambini della scuola per l’infanzia “Nulla Interposta Mora”.

Il Consiglio di Istituto dell’Istituto Comprensivo “Enrico Ibsen” ha approvato, nella sua ultima seduta, un ordine del giorno all’unanimità, su proposta della consigliera dott.ssa Anna Di Scala, con il quale, rifacendosi alla corrispondenza tra la dirigente scolastica, dott.ssa Lucia Mattera Fralliciardi, e la Commissaria Straordinaria Prefettizia, dott.ssa Gamarra, intima al Comune di Casamicciola di attivare il servizio mensa per i bambini della scuola per l’infanzia alle condizioni del pagamento del 100 per cento del costo del servizio a totale carico dei genitori degli alunni “nulla interposta mora” e cioè senza ulteriore indugio.

Coldiretti Campania e Coldiretti giovane impresa presentano “Terre da amare”

  • PDF

prodottiDOMANI EVENTO CONCLUSIVO DELLA DUE GIORNI SU GIOVANI, MADE IN ITALI ED ECCELLENZE DEL TERRITORIO NEL CORSO DELLA GIORNATA SARA’ PRESENTATA “I LOVE ANNURCA” LA MELA SU CUI COMPARE UN CUORE

La forza del Made in Italy e la forza del territorio: è “Terre da amare”, la risposta del Comitato nazionale Coldiretti giovani impresa al clamore negativo cresciuto attorno alla questione “Terra dei fuochi”, in cui associazioni e rappresentanti del territorio discuteranno di agricoltura e giovani eccellenze. L’evento conclusivo della due giorni è domani alle 15 nella Sala delle grida della Camera di Commercio a Napoli.

All’evento partecipano giovani imprenditori provenienti da tutta Italia per testimoniare la loro esperienza e soprattutto la bellezza della Campania ricca di eccellenze.

‘‘Con questo evento – dicono il presidente e il direttore di Coldiretti Campania, Gennarino Masiello e Prisco Lucio Sorbo – i giovani di tutta Italia, assieme a quelli della Campania, vengono ad assumersi la responsabilità di contrastare tutti coloro che vogliono male a questa meravigliosa regione. Noi continueremo a denunciare e a contrastare con i nostri mezzi chi vuole male e chi compie atti illegali contro le nostre popolazioni, ma allo stesso tempo faremo di tutto per premiare e valorizzare il lavoro di tanti imprenditori, in particolare i giovani, che in questa regione rappresentano l’eccellenza. E’ valorizzando questo nostro tesoro che potremo sconfiggere questi fenomeni negativi’’.

Il Pio Monte della Misericordia non è un bene pubblico. Arriveranno gli inglesi?

  • PDF

Pio-Monte-Misericordia-Casamicciola-chiesa-1Il Presidente della Giunta Regionale della Campania, Stefano Caldoro, è amico mio di Facebook. FB è diventato – a mio parere – la più grande agenzia di stampa nazionale ed internazionale. Ci si può creare una rete di amicizie vere ed interessanti con le quale si può avere un confronto culturale e politico di alto livello poi trasferire questo confronto in termini reali con la conoscenza diretta degli amici e delle amiche. Ho conosciuto persone squisite realmente. Ho conosciuto il “cugino di storia”, Pierre Mazzella e sua moglie Marie Laure che vivono a Marsiglia e che hanno voluto conoscere un “cugino ritrovato” forse dopo due secoli. La carissima Agi Berta che ha scritto un libro bellissimo sulla storia della sua famiglia dai “Confini Incerti” nella tragedia di due guerre mondiali sulle macerie dell’impero austro-ungarico. Ed altri ancora. Molti politici hanno capito la capacità comunicativa di FB e quasi tutti ricercano amici su FB .Ma spesso usano FB come strumento di promozione o di propaganda delle loro attività e non come strumento di confronto. Non rispondono ai post degli altri amici ma comunque è aperto con confronto pubblico.

Alcuni giorni fa il Presidente Caldoro ha messo un post sui beni culturali. Ed ha scritto: “I beni culturali possono essere un “assest” (risorsa, vantaggio, perché utilizzare un termine inglese anziché l’italiano? Un francese non lo farebbe mai! N.d.r.) straordinario per lo sviluppo economico del Paese. In Campania abbiamo messo in campo, in un momento di difficoltà. Misure per la valorizzazione degli attrattori culturali. L’intervento su Pompei, un grande progetto che si fa con le risorse della Campania, è un modello per il Paese”.

Premio Fedeltà Isola d'Ischia

  • PDF

Premio-fedeltaIl "Premio Fedeltà Isola d'Ischia" è, con felice intuizione, organizzato dal Centro Servizi Sportello Territoriale di Ischia dell’Ente Bilaterale Campania e da Federalberghi Ischia insieme alle OO. SS. L'iniziativa è nata nel 2012 con l’intento di evidenziare il merito di quanti, lavorando con passione, abnegazione e spesso con sacrificio nel settore turistico, contribuiscono ed hanno contribuito alla costruzione dell’immagine isolana, qualificando di fatto Ischia come una delle mete dove il turista viene accolto con il senso della più schietta e tradizionale ospitalità. 

Il forestiero diventa un membro della comunità, una persona a tutto tondo con la quale condividere emozioni ed esperienze vacanziere e con la quale andare alla scoperta di un’isola che, nonostante tutto, continua ad essere uno scrigno di bellezza paesaggistica e storica, di benessere naturale ed ambientale. 

I lavoratori di albergo, portieri e chef, ma anche  massaggiatori, cassieri,  segretari, contabili, camerieri, metre e molte altre figure del popoloso universo turistico, contribuiscono a creare questo habitat di buona accoglienza che è diventato non solo fondamentale  per la costruzione del brand di ogni luogo di soggiorno e di vacanza, ma è considerato un vero valore aggiunto.

La Mozzarella di bufala Campana è sicura: le analisi da un laboratorio tedesco

  • PDF

trecciaLa mozzarella di bufala campana Dop è sicura. Il laboratorio tedesco a cui sono state affidate le analisi sulla mozzarella di bufala prodotta anche nella Terra dei fuochi assicura “la completa assenza di sostanze inquinanti”. Antonio Lucisano, direttore del Consorzio per la mozzarella di bufala campana Dop, ha annunciato i risultati del test nell’ambito dell’Operazione Trasparenza, in collaborazione con quattro associazioni dei consumatori: Federconsumatori, Unione nazionale dei consumatori, Codici e Adusbef:

Si farà la mensa per i bambini di Casamicciola e forse anche le Luci di Natale

  • PDF

MensaScolasticaSono stato ricevuto questa mattina su mia richiesta dalla Commissaria Straordinaria del Comune di Casamicciola Terme, dott.ssa Rosanna Gamarra, alla quale ho esposto il problema della mensa scolastica per i bambini della scuola per l’ infanzia avendone interesse in quanto nonno del piccolo Stefano di 4 anni . Sull’ argomento, esteso alla gravità della situazione civile di Casamicciola, ho inviato nei giorni scorsi appello pubblico al Presidente della Repubblica.

La Commissaria mi ha fornito assicurazioni che nei termini prospettati dalla dirigenza scolastica dell’istituto comprensivo Enrico Ibsen, dottoressa Lucia Mattera Fralliciardi, con il completo carico economico delle famiglie dei bambini, il servizio sarà istituito poiché a carico del 100 per 100 dei genitori. Il pasto per il personale docente e non docente, come per legge, sarà rimborsato dal Ministero dell’ Istruzione, della Ricerca e dell’ Università e dell’ ammontare ne sarà data notizia all’ istituzione scolastica locale.

Educazione ambientale: ricominciare... da tre

  • PDF

educazione-ambientaleL’Educazione ambientale in Italia ha vissuto alterne vicende. C’è stata un’epoca iniziale eroica, in cui l’impegno e la passione sopperivano all’inesperienza, e in cui sono nate importanti riflessioni teoriche riferite al nostro Paese (da “Un mondo Tutto attaccato” di Vittorio Cogliati Dezza ai primi “quaderni di Pracatinat”).

C’è stato poi un periodo di crescita e organizzazione, con lo sviluppo dei Centri per l’Educazione Ambientale (CEA) e con la creazione della rete nazionale INFEA. La 1° Conferenza nazionale dell’Educazione Ambientale tenutasi a Genova nel 2000 e il successivo Accordo di programma in materia INFEA tra Stato, Regioni e Province autonome gettavano le basi per compattare, organizzare e far sviluppare ulteriormente il variegato mondo dell’Educazione ambientale, mentre contemporaneamente le esperienze già mature generavano riflessioni che permettevano di uscire dall’improvvisazione e di dare qualità e professionalità al lavoro degli educatori. Purtroppo tale fase durò poco: la rete Infea fu frammentata in reti regionali, e solo poche regioni continuarono a svilupparla e a proporre nuove attività e nuovi approfondimenti teorici. Seguì una fase di smantellamento (ripetuti tagli alla Scuola e al mondo associativo, spinta alla “modernizzazione” che faceva preferire l’informatica e l’inglese come integrazione dell’offerta formativa).