Mercoledì 24 Settembre 2014

Ultima modifica:07:52:34 GMT

Font Size

Screen

Profile

Layout

Direction

Menu Style

Cpanel
Tu sei qui: Attualità Società A favore del comune unico dell’isola d’ischia

A favore del comune unico dell’isola d’ischia

  • PDF
Museo-del-mare

Giovedì 20 gennaio alle ore 19.00, nella saletta della Libreria Imagaenaria – Palazzo dell’Orologio – Ischia Ponte, OS.I.S. (Osservatorio sui fenomeni socio-economici dell’isola d’Ischia) riunisce i propri aderenti e simpatizzanti, per mettere a punto la strategia per il prossimo appuntamento della campagna referendaria per il Comune unico. Tra gli scopi fondativi dell’Osservatorio c’è proprio l’istituzione del Comune unico. Il taglio col quale si intende affrontare la campagna è quello tradizionale dell’Osservatorio: lo studio, l’approfondimento, la ricerca scientifica, non disgiunti dal rispetto delle opinioni altrui e dal civile dibattito.

“OS.I.S. parte dal presupposto che non sono affatto in gioco i valori delle identità delle singole comunità e frazioni interessate, che vanno tutelati ed anzi esaltati, anche attraverso l’istituzione di Municipalità , (previste dalla normativa sulla fusione) ed un’equa redistribuzione territoriale dei centri decisionali ed amministrativi dell’isola” ha dichiarato Franco Borgogna, Presidente dell’OSIS.

“La questione vera è l’omogeneità del sistema economico e la necessità conseguente di una semplificazione amministrativa.Il modello turistico che si è venuto imponendo, negli anni, sull’isola, spinge verso una visione unitaria ed un unico centro decisionale per i trasporti, l’urbanistica, la depurazione, la raccolta e smaltimento rifiuti,la portualità, la disciplina di coste ed arenili, la disciplina regolamentare di settore (dal commercio alla disciplina dei pubblici esercizi, dai taxi e microtaxi alla polizia municipale” ha aggiunto Borgogna

“Con queste caratteristiche e con questo taglio l’Osservatorio si rende disponibile ed anzi sollecita un’ampia collaborazione tra tutti coloro che sono favorevoli alla fusione dei Comuni” ha concluso Borgogna.

-------------------------

COMUNICATO DI OS.I.S.
– Segreteria
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Tags: Comune Unico