Giovedì 17 Aprile 2014

Ultima modifica:06:15:53 GMT

RSS

Font Size

Screen

Profile

Layout

Direction

Menu Style

Cpanel
Tu sei qui: Cultura Poesie e Racconti

Poesie e racconti

Ischia: l’isola dei ragazzi

  • PDF

INVITO 31 5 2013Museo Civico di Casamicciola Terme

Istituto Comprensivo “E. Ibsen” di Casamicciola Terme

Venerdì 31 maggio 2013 alle ore 17 presso l’Osservatorio Geofisico 1885 sulla collina della Gran Sentinella a Casamicciola Terme, sarà presentata “Ischia: l’isola dei ragazzi – la guida dell’isola fatta dai ragazzi per i ragazzi”, lavoro conclusivo degli studenti del laboratorio del tempo prolungato dell’Istituto Comprensivo “Enrico Ibsen” di Casamicciola Terme.

Gli alunni hanno sviluppato tematiche relative al patrimonio culturale di Ischia realizzando una guida turistica dell’isola, con particolare riferimento a Casamicciola Terme.

Il lavoro ha visto il coinvolgimento di tutti i ragazzi che, guidati dai docenti, si sono impegnati curando l’apparato fotografico, una veste grafica accattivante, arricchita con disegni realizzati dagli alunni e l’elaborazione di contenuti innovativi, allo scopo di suscitare l’interesse dei ragazzi.

Il premio Ischia internazionale di giornalismo, oltre trent’anni di informazione

  • PDF

200px-Premioischia"Un riconoscimento a chi ha ricercato e raccontato, nell'arco di un'intera carriera, la propria verità attraverso i mezzi di comunicazione di massa. Un premio per Ischia che rappresenta da sempre un crocevia tra culture diverse, un ponte tra la tradizione culturale europea e quella del Mediterraneo." Così scriveva Giuseppe Valentino quando trentaquattro anni fa diede vita alla prima edizione del Premio Ischia Internazionale di giornalismo. La felice intuizione del fondatore del Premio Ischia di giornalismo ha fatto si che l'isola verde sia diventata dal 1980 un appuntamento di confronto e dibattito sui temi dell'informazione e della comunicazione italiana e internazionale. Scorrendo i nomi dei premiati emerge con forza come il Premio rappresenti una cartina di tornasole del diverso modo di fare informazione negli ultimi trent'anni.

Negli anni '80 il maggior peso specifico era rappresentato dai quotidiani e dalle agenzie di stampa e ad essere premiati sono le più prestigiose firme del giornalismo come: Indro Montanelli, Giorgio Bocca, Enzo Biagi, Alberto Ronchey e Piero Angela.

Catena Fiorello a Sant'Angelo per la presentazione del nuovo libro

  • PDF

Fiorello DACCI OGGI IL NOSTRO PANE QUOTIDIANO 300dpi
Un evento organizzato da Villa Margherita Sant'Angelo e l'Associazione Amici di Sant'Angelo Domenica 2 Giugno alle ore 20.00 nella splendida cornice della Piazzetta del Borgo

Un inaspettato fuori programma, un anteprima del ricco calendario di eventi che si svolgeranno durante la stagione estiva a Sant'Angelo. Un evento ideato da Villa Margherita Sant'Angelo della famiglia Calise, oltre ad essere un esclusiva "Maison de charme" che ospita prestigiosi ospiti per le proprie vacanze, tra cui il Cancelliere tedesco Angela Merkel.

Quest'anno Villa Margherita si arricchisce di una nuova perla. Nel cuore pulsante della famosa Piazzetta di Sant'Angelo, prende forma un progetto ambizioso portato avanti da alcuni imprenditori. Una nuova idea di collaborazione , una sfida intrigante, un'unione di stili, oggetti, abbigliamento e personalità. Una rivoluzione commerciale che finirà per stupire. Per la presentazione del nuovo concept store Linda Calise ha invitato l'amica Catena, uno spirito frizzante, dinamico e che rappresenta in pieno questa iniziativa.

In collaborazione con l'Associazione Amici di Sant'Angelo. Domenica 2 Giugno la Piazzetta di Sant'Angelo ospiterà la scrittrice e conduttrice televisiva Catena Fiorello, sorella dello showman Rosario e dell'attore Beppe. La quale presenterà il suo nuovo libro: DACCI OGGI IL NOSTRO PANE QUOTIDIANO, un divertente viaggio nel passato dell'autrice.

Undicesima  Edizione Premio letterario Letizia Isaia per autori e editori - anno 2013

  • PDF

Letizia Isaia e Stefano CampagnaSi comunica che l’Associazione Nazionale Luci Sulla Cultura promuove l’11^(UNDICESIMA) Edizione del Premio Letterario Letizia Isaia per Autori ed Editori Italiani.

Del Premio ISAIA, intestato ad uno dei personaggi più meritevoli del panorama culturale italiano, era grande estimatrice non solo la Poetessa Alda Merini, ma anche, tra gli altri, il Senatore a vita Giulio Andreotti, di cui quest’Associazione conserva  agli atti la corrispondenza e pertanto istituisce una Sezione del Premio Isaia dedicata al Senatore a vita Giulio Andreotti, recentemente scomparso.

Presentazione del libro di Agi Berta “Confini incerti” Edizioni Uroboros

  • PDF

8 giugno 2013 ore 19 – Hotel Marina 10 – Casamicciola Terme

Presentazione del libro di Agi Berta “Confini  incerti” Edizioni Uroboros

L’Osservatorio sui fenomeni Socio-Economici dell’isola d’Ischia (OSIS), la Direzione dell’Hotel Marina 10, il Magazine “Ischianews & Eventi”, hanno il piacere di invitare la S.V. alla presentazione del libro di AGI BERTA “Confini incerti” – Edizioni Uroboros – Milano, che si terrà sabato 8 giugno 2013 alle ore 19 all’Hotel Marina 10 di Casamicciola Terme.

Illustrerà il volume il prof. Gianni Vuoso.

Modererà l’incontro  il giornalista Giuseppe Mazzella

Sarà presente l’Autrice.

Funzionerà il bookshop

Casamicciola e la belle époque

  • PDF

“Prima della Grande Guerra, dalla fine dell’Ottocento al 1915, le invenzioni e i progressi della tecnica e della scienza furono straordinari e senza paragoni con le epoche passate. Le continue innovazioni tecnologiche lasciavano sperare che in poco tempo si trovasse una soluzione a tutti i problemi e a tutte le malattie… Purtroppo, non sarà così né  per l’umanità né per Casamicciola… Casamicciola era in quel periodo, una delle capitali del nuovo spirito mondiale ed era ritornata ad essere anche dopo il terremoto del 1883 una delle località turistiche tra le più rinomate, apprezzata soprattutto per le sue acque “miracolose”… Non tutti sanno che la cittadina termale è stata uno dei simboli del primo turismo europeo moderno e della “belle èpoque” italiana. Questa pubblicazione ha lo scopo di ricordare quei periodi storici di Casamicciola che vanno al di là della tragedia del 1883 e di riportare le cronache e i racconti della sua epoca felice, della rinascita e del riscatto”.

B.V.

Borse di studio e giovani. Il premio Ischia investe sul futuro

  • PDF

Investire sul futuro. Il Premio Ischia Internazionale di Giornalismo, giunto alla XXXIV edizione punta sui giovani giornalisti con l’istituzione di due borse di studio. La prima è destinata a tutti gli studenti delle scuole di giornalismo in Italia. Il tema scelto dalla giuria é: “Dovere di informare, diritto di conoscere”. Giunta alla quarta edizione la borsa di studio é intestata alla giornalista Maria Grazia Di Donna, prematuramente scomparsa. Il termine per la presentazione degli elaborati è il 10 giugno.

Ai vincitori sarà assegnata una borsa di studio del valore di cinquemila euro messa a disposizione dalla Fondazione Coca – Cola HBC Italia. La giuria è costituita dai giornalisti Diego Antonelli, Massimo Bernardini, Antonella Baccaro, Emilio Carelli, Giuseppe De Filippi e Pippo Marra.

Mostra Internazionale di Anne Frank sull’isola d’Ischia

  • PDF

Anna Frank“grazie Anne, grazie di tutto e di cuore. Sei stata te la prima a farmi conoscere la seconda guerra mondiale e tutte le cose cattive che hanno fatto i tedeschi agli ebrei. Ti ammiro tanto, è difficile vivere più di due anni in un spazio ristretto. Tu Anne hai lottato tanto e hai sperato fino alla fine. sei una grande è una persona simpatica, vedi sempre il lato positivo delle cose. Sei un ottimista (= e spero che un giorno la guerra non ci sarà più perchè fa solo disastri e disgrazie alle persone civile. Il mondo ha solo bisogno di mettersi d'accordo e parlare civilmente. ti voglio un casino di bene da AGNESE”.

Questa è la frase scritta dalla giovane Agnese Vicoli di Maragnole nel libro degli Ospiti presente all’uscita della casa di Anne Frank ad Amsterdam. Poche parole che fanno riflettere e spiegano in maniera chiara quello che è stata la vita di Anne Frank ed un vivo richiamo alla tutela dei diritti umani.

Sull’isola d’Ischia presso il fascinoso design hotel Marina 10 dal 19 aprile al 29 maggio si terrà la mostra Internazionale di Anne Frank promossa dall’Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi e dalla Fondazione Anne Frank.

L’inaugurazione è per il giorno 19 aprile alle ore 18:00 presso il Parco dell’hotel Marina 10 alla presenza di Aart Heering responsabile public diplomacy della Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi, Nico Kamp console onorario dell’Olanda e vittima del nazismo, dei sindaci dell’isola di Ischia e del senatore Domenico De Siano.

La Storia di Agi, l’ungherese di Napoli

  • PDF

agi berta con la figlia SissiDi ritorno da Napoli, Ischia 27 febbraio 2013

Prologo

Il Novecento è stato un secolo terribile. Basta leggere quel libro fondamentale di Gerald Green "Olocausto" dedicato "alla Memoria dei Sei Milioni, dei Sopravvissuti e di Coloro che hanno reagito" per capire. Se vuoi approfondire leggi la storia della seconda guerra mondiale con le memorie di Winston Churchill e "les memories de guerre" del generale Charles de Gaulle e ne viene fuori un quadro terribile tanto che non sai se leggi opere di fantasia oppure cronache e considerazioni sui fatti. Ma come è successo tutto questo? Ma perché è nata questa follia collettiva?
Ogni volta che mi imbatto in una storia del Novecento ripenso sempre a quel necrologio che lessi nel 1996 su "Le Monde". Ricordava la morte di un certo George Bertrand che doveva essere uno scienziato. Diceva: "Nato il 16 giugno 1904, giorno scelto da Joyce per l'Odissea del suo "Ulisse", Georges Bertrand, ha lasciato il 15 agosto 1996 questo secolo di progresso e di barbarie. La sua lunga e bella vita fu il percorso di un uomo libero, impegnato contro i fanatismi della religione, del potere e del denaro, fiducioso nell'avvenire della scienza e innamorato delle stelle. Noi ci siamo tanto amati. Guy, Janine, Fabrice Bertrand con i loro cari". Bellissimo. La considerazione su questo secolo "di progresso e di barbarie", questa essenziale descrizione di una "lunga e bella vita" impegnata contro "i fanatismi della religione, del potere e del denaro" nella fiducia "dell'avvenire della scienza" ma tuttavia abbastanza romantica di "innamorarsi delle stelle".