Mercoledì 16 Aprile 2014

Ultima modifica:06:15:53 GMT

RSS

Font Size

Screen

Profile

Layout

Direction

Menu Style

Cpanel
Tu sei qui: Cultura Poesie e Racconti

Poesie e racconti

Primo concorso letterario a Capri sul tema “racconto breve thriller” A cura dell’ Associazione Culturale Arcadia e Capri Press

  • PDF

“Era una notte buia e tempestosa…”. Colpi di scena e brividi, sono questi gli ingredienti dei racconti brevi che parteciperanno al I Concorso Letterario organizzato dall’Associazione Culturale Arcadia in collaborazione con Capri Press.

L’iniziativa, rivolta ai residenti dell’isola di Capri , suddivisi in due categorie, giovani dal 15 ai 25 anni e adulti  over 25, è stata ideata dai responsabili dell’associazione, che da due anni opera sul territorio isolano, promuovendo la cultura fantasy in tutti i suoi aspetti, dal gioco, inteso come veicolo di socializzazione e di sviluppo, ai fumetti, e al cinema, ed ora anche nel campo della letteratura con il concorso “Era una notte buia e tempestosa”. A giudicare le opere degli aspiranti scrittori, che avranno tempo fino al 15 Aprile per presentare i loro lavori, sarà una esperta commissione presieduta dallo scrittore, giornalista ed esperto di comunicazione Sasà Toriello e composta dalla giornalista Anna Maria Boniello e dalla professoressa Caterina Mansi.

Al via l’edizione 2012 del “Premio Biagio Agnes”

  • PDF

Giuria del Premio Agnes 2012Capri - Certosa di San Giacomo 16 Giugno 2012 - Designati i vincitori del Premio Biagio Agnes, il Premio Internazionale dell’Informazione presieduto da Simona Agnes che si svolgerà a Capri dal 15 al 17 giugno 2012, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Roma, 5 marzo 2012 - Si è riunita la Giuria del Premio Biagio Agnes designando i giornalisti vincitori della IV^edizione del celebre riconoscimento.

La Giuria, presieduta da Gianni Letta, è così composta: Giulio Anselmi, Maurizio Belpietro, Virman Cusenza, Giuliano De Risi, Giampiero Gramaglia, Roberto Iadicicco, Paolo Liguori, Pierluigi Magnaschi, Giuseppe Marra, Antonio Martusciello, Mauro Mazza, Roberto Napoletano, Mario Orfeo, Mario Pirani, Antonio Preziosi, Mario Sechi e, di diritto dai Presidenti dell’Ordine Nazionale dei Gironalisti Enzo Iacopino, della RAI Paolo Garimberti, che è anche Presidente Onorario del Premio, e della Regione Campania Stefano Caldoro.

Casamicciola 1883. Il sisma tra interpretazione scientifica e scelte politiche.

  • PDF

La casa editrice Bibliopolis è lieta di annunciare la pubblicazione del volume

Casamicciola 1883. Il sisma tra interpretazione scientifica e scelte politiche.

di G. Luongo, S. Carlino, E. Cubellis, I. Delizia, F. Obrizzo

“Una brusca interruzione e un profondo sconvolgimento sofferse la mia vita familiare per il terremoto di Casamicciola del 1883, nel quale perdetti i miei genitori e la mia unica sorella, e rimasi io stesso sepolto per parecchie ore sotto le macerie e fracassato in più parti del corpo”.

Bianco risveglio

  • PDF

ForioLa bella addormentata

dalla neve baciata.

Ischia si desta

sotto cristalli di ghiaccio.

Volteggiando nel cielo

ovunque si posan

vagabondi.

Un Racconto Fra Poesia, Degrado E Meraviglia

  • PDF

La luna di sopraVenerdì prossimo l’editore Graus torna ad Ischia con il romanzo di Francesco D’Angelo, “La luna di sopra”.

Dopo la calorosa accoglienza che l’estate scorsa gli ha riservato il pubblico dell’isola verde, venerdì prossimo 20 gennaio, per “Approdi d’Autore”, nuovo incontro ad Ischia con romanzo "La luna di sopra", di Francesco D’Angelo, pubblicato nell’autunno 2011: l'evento, promosso da Graus editore  e "Associazione Culturale Ischia", si svolgerà alle ore 18.00 presso la Biblioteca Comunale Antoniana,  Rampe di Sant’Antonio 5.

Coordina il noto e apprezzato giornalista ischitano Gaetano Ferrandino.

L’isola inaspettata dei coniugi Jones del “National Geographic”

  • PDF

spiaggia-castelloDorothea e Stuart Jones erano due giornalisti-fotografi americani della più importante rivista geografica del mondo, il "National Geographic", quando si fermarono ad Ischia probabilmente nella primavera del 1953. Scrissero un eccezionale reportage apparso nel numero di aprile 1954 e che Raffaele Castagna ha voluto interamente riproporre, con l'ampia documentazione fotografica nella sua "Rassegna d'Ischia" del mese di giugno 2010.

Perché Dorothea e Stuart vennero ad Ischia nel 1953 non sapendo nemmeno dell'esistenza di quest'isola "vicino a Capri" ? Iniziano il loro reportage proprio raccontando la scoperta o l'incontro e ne fanno il titolo: " Ischia, Island of the Unexpected" .

"Improvvisamente, fuori dalla foschia del Mediterraneo, ci appare un'isola verde, come per un trucco di prestigiatore. Dal ponte dell"Indipendenza" stavamo guardando la massa crescente del Vesuvio, oltre lo smog di Napoli, e cercando l'isola più famosa di Capri. Questa isola inaspettata sembrava più attraente. Piacevoli pini, come ombrelli proteggevano le bianche spiagge sparse tra audaci promontori. Le desolate rovine di un castello s'elevavano sulla scoscesa costa orientale. I villaggi erano disposti lungo la costa settentrionale e la gente si muoveva fra case di colore rosa ed ocra..." Stuart ricorda che l'"isola fu un "rest camp" dei servizi dell'armata britannica (vedere "Ischia, base navale inglese 1943-1946 di Giuseppe Silvestri – Valentino Editore 2005 n.d.r.) mentre la vicina Capri servì allo stesso scopo per gli americani".

Tags: Ischia

La passeggiata di Maiuri sui sentieri di Serrara e Fontana al tempo delle vendemmia

  • PDF

vendemmia-serrara-antica-1Il Comune di Serrara-Fontana è costituito principalmente dai due centri di Fontana e Serrara e si estende dal mare fino alla vetta del Monte Epomeo, la montagna più alta dell'isola (788 metri). Ha una superficie di 669 ettari ed una popolazione di 3.260 abitanti. Altri centri abitati o frazioni sono Succhivo, Ciglio, Calimera, Noja e Sant'Angelo con il suo piccolo porto un tempo peschereccio ed oggi turistico. Serrara-Fontana ha 9 chiese e di recente è stata restaurata la Chiesa di S. Ciro al Ciglio, la chiesa della "pietra verde e sull'acqua" di straordinario interesse.

Amedeo Maiuri (1886-1963) è stato archeologo e direttore degli scavi di Pompei ed Ercolano ed ha sempre guardato con particolare attenzione anche alle scoperte archeologiche dell'isola d'Ischia. I suoi testi sono fondamentali per conoscere l'archeologia campana ed anche i paesaggi delle isole partenopee e ponziane. C'è un racconto nella vendemmia nell'isola d'Ischia (riportato nel numero n.9 del 1967 di "Lettera da Ischia" probabilmente ripreso dal suo libro " Passeggiate campane" del 1957 ) di grande suggestione. Meriterebbe di essere trascritto per intero e sappiamo di commettere sacrilegio a prenderne solo piccole parti.

Tags: Ischia

Natale

  • PDF

Echi di cornamuse

ci accompagnano nei vicoli illuminati,

aromi speziati di umide terre

e camini lontani

ci parlano del tempo passato …

Barano e la valle di Renan

  • PDF

MarontiIl Comune di Barano d'Ischia ha una superficie di circa 12 Km2 ed una popolazione di 10.157 abitanti. Occupa la parte sud-occidentale dell'isola ed è costituito da diverse frazioni: Testaccio, che fu Comune autonomo dal 1806 al 1873, Piedimonte, Fiaiano, Schiappone, Buonopane. E' uno dei due comuni montani dell'isola – l'altro è Serrara-Fontana – e nel suo territorio è localizzata la sorgente di Nitrodi dove nel 1757 furono trovati 11 rilievi votivi dal I secolo a.C. al III d.C. dedicati alle ninfe Nitrodi. Con Serrara-Fontana divide la spiaggia dei Maronti, la più lunga dell'isola con i suoi 2 chilometri.

Ernest Renan (1823-1892), probabilmente il più grande letterato e brillante pensatore francese della seconda metà del XIX secolo, soggiornò nell'isola d'Ischia presso la Villa Zavota di Casamicciola nel 1875, nel 1877 e nel 1879. Negli ultimi due anni fu accompagnato dal figlio Ary, pittore e disegnatore, che ha lasciato alcuni bellissimi e dettagliati disegni. A Casamicciola Renan scrisse i suoi "Ricordi". Giorgio Balestriere ha scritto per "La Rassegna d'Ischia" (marzo/ aprile 2011) un dettagliato saggio sul soggiorno di Ernest e Ary Renan ad Ischia ricostruito anche dalle lettere inviate agli amici.

Tags: Ischia