Venerdì 26 Dicembre 2014

Ultima modifica:16:15:25 GMT

RSS

Font Size

Screen

Profile

Layout

Direction

Menu Style

Cpanel
Tu sei qui: Usi e Costumi Cucina e Tradizione

Cucina e Tradizione

Rossano Calabro, 12 ottobre. Radici del Sud con Gaglioppo e Magliocco

  • PDF

Vino e terroir, identità e salvaguardia delle tipicità, promozione delle produzioni di qualità e sinergie tra i diversi soggetti interessati dal mondo della viticoltura. Dal produttore al consumatore.

L’evento internazionale RADICI del SUD, sbarca in Calabria. A Rossano, il prossimo VENERDÌ 12 OTTOBRE, alle ORE 17, presso l’Auditorium Alessandro AMARELLI, protagonista il vino calabrese. Approfondimenti e degustazioni con il giornalista Luciano PIGNATARO e Piero SARDO, Presidente della Fondazione Internazionale per la Biodiversità di Slow Food e Nicola CAMPANILE, ideatore dell’evento.

“Il Magliocco, il Gaglioppo. Identità, tradizione e futuro”. Si parte da qui, dall’approfondimento sui vitigni autoctoni locali per ragionare sulle potenzialità che una risorsa tutta calabrese può rappresentare per i produttori, per i territori e per le istituzioni e sulle prospettive di sviluppo del settore calabrese che negli ultimi anni ha dimostrato grande dinamismo. Focus e non solo.

La tappa rossanese di ASPETTANDO RADICI del Sud promossa da Giovanni GAGLIARDI di vinocalabrese.it, referente per la Calabria di radici e dalla Lenin MONTESANTO Comunicazione & Lobbying, sponsorizzato dalla AUTOMARINE, ECOROSS, LA PIETRA Costruzioni, COMUNICAZIONI EUROPA, SIMET, AMARELLI, BIOSMURRA e TENDENZA SHOES, ospitata, non a caso, dalla storica fabbrica di Liquirizia AMARELLI, prevede anche la degustazione dei vini di importanti produttori calabresi, piccoli e grandi, emergenti ed affermati.

Spostamento festa S. Michele a S. Angelo

  • PDF

Sabato 6 ottobre 2012 la serata conclusiva della festa di S. Michele Arcangelo – a Sant’Angelo d’ischia – alle 22.00 il concerto spettacolo di Gaetano Maschio  & co.

La giornata clou dei festeggiamenti in onore di San Michele Arcangelo a Sant’Angelo d’Ischia, a causa delle avverse condizioni meteo, è stato spostata a sabato 6 ottobre 2012. Alle 22.00 dopo la processione via mare e la Messa solenne,  nella Piazza principale partirà lo spettacolo di Gaetano Maschio e Filomena Piro “Vi raccontiamo la nostra Italia”.

Una giornata dedicata al mondo dell'enologia

  • PDF

Domenica 28 ottobre, dalle 10.00 alle 22.00, nello scenario mozzafiato di Villa Egea (via Vicinale Santa - Massa di Somma), si aprirà il sipario sul Wine Day, un giorno intero dedicato all’uva e al vino. L’evento, ideato e organizzato dall’Associazione Culturale Hobbisti Millemani, avrà come protagonisti i migliori produttori di vino, sommelier e chef pluripremiati, che intratterranno i visitatori con degustazioni e “appetitosi” cooking show. Non solo vetrina e wine show: alle ore 18 entreranno in scena Gianni Avolio e Michele Tamburrino autori del libro "Bar Gourmet" edito da  Malvarosa Edizioni, un volume che propone un vasto spettro di abbinamenti studiati e testati tra drink e finger food. Altra novità dell’evento sarà l’incontro tra l’arte e il vino: il pittore Domenico Sepe ed altri artisti appartenenti al suo salotto culturale mostreranno in estemporanea come la pittura ed il prezioso nettare possono essere utilizzati ai fini della creazione di un’opera d’arte.

El Chico alla Rondinella da Anna

  • PDF

el-chicoMi infilo in cucina dove si lavora a pieno ritmo per ringraziare lo chef del piatto che ho appena assaggiato.

Sandy non è ischitano, ma è originario di un paese altrettanto ospitale e assolato Santo Domingo, dove ha frequentato la scuola alberghiera, lavorando per molti anni nelle cucine dei villaggi turistici. Da quando vive a Ischia è ai fornelli della cucina di questo ristorante. Anche se la gastronomia è legata al territorio, non dimentica la sua terra e quando può aggiunge dello zafferano che è molto apprezzato dalle sue parti. Famoso è El Chico, vermicelli con cozze e scorzette di limone, a cui da un tono di sapidità la caciotta a scaglie e un ingrediente segreto che non svela. Ma le novità per quest’estate devono ancora cominciare. Infatti, sta sperimentando nuovi piatti che proporrà insieme ai cavalli di battaglia come le orecchiette broccoli e gamberetti e poi la pezzogna, il trancio di ricciola, la spigola al cartoccio, il rombo al forno.

Pe' terre assaje luntane

  • PDF

La nave si allontana dalla banchina mentre la gente, talvolta immobile e talvolta no, osserva la scena. Che siano i viaggiatori stessi o semplici spettatori della partenza, ha poca importanza: la distanza che si apre tra l’imbarcazione e la terra che prima li ospitava si fa sempre più grande, immensa, non cicatrizzabile. Si abbandonano le vecchie esistenze per abbracciare una nuova vita. Cosa ci sia al di là del mare sconfinato, che tutto sembra accogliere con un sinistro sorriso, è qualcosa di eccitante o spaventoso da immaginare. Una terra che segnerà per sempre il distacco dal vecchio mondo, ma non dalle proprie radici. Una grande occasione per indirizzare le vite di milioni di persone verso traiettorie imprevedibili.

E’ la grande emigrazione, uno degli avvenimenti più toccanti della storia italiana. Quando milioni di connazionali all’inizio del Novecento si spinsero, pieni di timore e speranza, verso le sponde del continente americano. Un fenomeno che ha segnato un’intera generazione di italiani, pronti al sacrificio di lasciarsi tutto alle spalle (comprese le miserie di una vita durissima), per tentare di abbracciare, dopo un viaggio lungo e spesso massacrante sulle acque dell’oceano, il sogno di un mondo nuovo: quello che iniziava con lo sbarco a Ellis Island, dove avveniva la prima delle violente collisioni tra l’ingenua speranza degli immigrati e la rigida normativa delle istituzioni statunitensi.

Dal 15 al 16 settembre 2012 si terrà ad Ischia, nella cornice suggestiva della Torre del Molino (ex Carcere Mandamentale), la nona edizione della mostra documentaria "Pe’ terre assaje luntane", a cura dell'Associazione Ischitani nel Mondo con la supervisione artistica di Salvatore Ronga. Un percorso storico per raccontare l’emigrazione verso le Americhe, con particolare rilievo al fenomeno ischitano. Foto d’epoca, poster, giornali, pubblicità, documenti e oggetti vari. E ancora forum, spettacoli teatrali e proiezioni cinematografiche: una vera e propria festa che in questi nove anni ha coinvolto il visitatore, fornendo molteplici spunti di riflessione spesso trascurati.

Si conclude Vesuvinum 2012 Ecco i vincitori della quinta edizione del Premio Amodio Pesce

  • PDF

Si è svolta ieri al Palazzo Mediceo di Ottaviano la cerimonia di premiazione dei vincitori della quinta edizione del Premio Amodio Pesce nel giorno di chiusura dell'edizione 2012 della manifestazione Vesuvinum – I Giorni del Lacryma Christi.

Il premio, dedicato alla memoria di Amodio Pesce, l'enologo fondatore della Strada del Vino del Vesuvio e "Papà" del Lacryma Christi, è stata assegnata ai seguenti 4 vini:

Lacryma Christi Bianco DOC 2011 Fioravante Romano

Lacryma Christi Rosso DOC 2011 Cantina del Vesuvio

Lacryma Christi Rosato DOC 2011 I Nobili del Vesuvio

Coda di Volpe IGT 2011 Pompeiano Sannino

I vini vincitori, selezionati tra 61 campioni degustati alla cieca di Lacryma Christi del Vesuvio DOC di 35 aziende di cui 22 bianchi, 21 rossi, 10 rosati e 8 Coda di Volpe, sono stati degustati e apprezzati dal folto pubblico presente durante la premiazione.

Presenti in sala la moglie di Amodio Pesce e il figlio Antonio, produttori, giornalisti, rappresentanti delle istituzioni e appassionati.

Pasta, avventure e cibo italiano. 
Cento anni di Pasta in un libro

  • PDF

Ricette, fotografie, storie, segreti e consigli sulla pasta

La libreria Feltrinelli ubicata in Piazza dei Martiri ospiterà martedì 11 settembre, con inizio alle ore 18, la presentazione del libro "Cento anni di Pasta" curato dal Pastificio Di Martino e edito da Malvarosa Edizioni.
In occasione del centenario della sua nascita, Di Martino rende omaggio all’oro bianco con un’opera monumentale. Emblema della tradizione enogastronomica del Belpaese, apprezzata in tutto il mondo, celebrata da personaggi illustri, la pasta vanta una storia lunghissima, nel corso della quale si è sedimentata nelle nostre usanze e nella nostra cultura, scandendo i ritmi e le modalità della nostra alimentazione. In questo volume la pasta diviene un pretesto per intraprendere un’esplorazione a tutto tondo degli ultimi cento anni di storia del nostro Paese. Il testo non trascura alcun livello di analisi, da quello propriamente gastronomico a quello sociale, storico e culturale.
La prefazione del libro è stata affidata alla giornalista Eleonora Cozzella. La realizzazione delle ricette contenute in “Cento anni di Pasta” è stata affidata  ad autorevoli chef del panorama gastronomico italiano, ovvero: Peppe Aversa, Enrico Cosentino e Antonio Morvillo (dell’Associazione Cuochi della Penisola Sorrentina); Pasquale Palamaro (Campania), Angela Tinari (Abruzzo), Giuseppe di Iorio (Lazio), Fabio Cucchelli (Alto Adige), Francesco Rizzuti (Calabria), Alessandro Gavagna (Friuli Venezia Giulia), Viviana Varese (Lombardia), Juri Chiotti (Piemonte), Giuseppe Mancino (Toscana), Fabio Iacovone (Valle d’Aosta), Nicola Portinari (Veneto), Mauro Uliassi (Marche), Paolo Cappuccio (Trentino),  Massimo Mantarro (Sicilia), Stefano Ciotti (Emilia Romagna), Flavio Costa (Liguria) e Sebastiano Lombardi (Puglia).

Festival Franciacorta a Capri. Il 1 settembre, un brindisi al Porto di Marina Grande per salutare l’estate 2012

  • PDF

Erbusco (BS), 29 agosto 2012 – Dopo la vendemmia, conclusa in questi giorni con esito estremamente positivo, i produttori franciacortini tornano a Capri per l’atteso Festival Franciacorta in programma per sabato 1° settembre al Porto Turistico di Marina Grande, dalle ore 17.30 alle ore 21.30 con ingresso libero.

Appuntamento fisso da ormai qualche anno per i numerosi turisti e gli appassionati di vino dell’isola azzurra che, anche in questa edizione 2012, potranno approfondire la conoscenza del Franciacorta insieme ai produttori di questo prestigioso vino, ormai riconosciuto come uno dei più blasonati ambasciatori del miglior made in Italy.

Il Porto Turistico di Marina Grande è il palcoscenico scelto per il brindisi di fine estate dove sarà possibile degustare le diverse tipologie ed etichette proposte per l’occasione dalle cantine della Franciacorta.

Festival Franciacorta a Capri. Il 1 settembre, un brindisi al Porto di Marina Grande per salutare l’estate 2012

  • PDF

Erbusco (BS), 29 agosto 2012 – Dopo la vendemmia, conclusa in questi giorni con esito estremamente positivo, i produttori franciacortini tornano a Capri per l’atteso Festival Franciacorta in programma per sabato 1° settembre al Porto Turistico di Marina Grande, dalle ore 17.30 alle ore 21.30 con ingresso libero.

Appuntamento fisso da ormai qualche anno per i numerosi turisti e gli appassionati di vino dell’isola azzurra che, anche in questa edizione 2012, potranno approfondire la conoscenza del Franciacorta insieme ai produttori di questo prestigioso vino, ormai riconosciuto come uno dei più blasonati ambasciatori del miglior made in Italy.

Il Porto Turistico di Marina Grande è il palcoscenico scelto per il brindisi di fine estate dove sarà possibile degustare le diverse tipologie ed etichette proposte per l’occasione dalle cantine della Franciacorta.