Giovedì 24 Aprile 2014

Ultima modifica:06:15:53 GMT

RSS

Font Size

Screen

Profile

Layout

Direction

Menu Style

Cpanel
Tu sei qui: Viaggi Trasporti

Trasporti

Alilauro informa

  • PDF

Per accedere alla tariffa agevolata riservata ai residenti bisogna esibire un
valido documento di riconoscimento e di certificazione della residenza presso
le biglietterie e all’imbarco.
Pur essendo equiparata ad un documento di riconoscimento la patente europea
non certifica la residenza della persona stessa.

Lotta al traffico, Ferrandino in pressing sull'Eavbus

  • PDF

Raggiunto l'accordo con i vertici dell'azienda: entro dieci giorni autobus di dimensioni più ridotte per via Alfredo De Luca e nuovo regime di corse

Dopo taxi, N.c.c e autobus turistici, Giosi Ferrandino passa alla razionalizzazione del trasporto pubblico su gomma. Nel corso del vertice con i dirigenti ischitani e napoletani della Eavbus, il sindaco di Ischia ha annunciato la volontà di emanare ordinanze restrittive per gli ingombranti autobus di linea che attualmente circolano per le strade di Ischia, in particolar modo per via Alfredo De Luca.

Adeguamento tariffe EAVBUS

  • PDF

I titoli di viaggio attualmente utilizzati, ed in esaurimento, saranno validi fino al 15 Giugno 2012. Pertanto, dal 16 Giugno i clienti in possesso di titolo non regolare saranno, ai sensi della L. 13/1998, soggetti alla sanzione amm.va.

I titoli con vecchia tariffa potranno essere convertiti, pagando la differenza, alla sede degli uffici in Via M. Mazzella 127 – 80077 Ischia nei giorni di Lunedì, Mercoledì e Venerdì dalle ore 10,00 alle ore 12,30, entro e non oltre il 31.07.2012

Lettera aperta sulla protesta di Capri

  • PDF

Anzitutto un sentito grazie alle istituzioni di Capri, al suo mondo associativo, ai giovani del forum, ai singoli cittadini ed agli ospiti di detto territorio per la lezione di cittadinanza attiva che hanno saputo dare e per aver, ancora una volta, alzare la testa e la voce sulle problematiche marittime contro le clientelari politiche regionali e contro gli  affari di pochi di pochi privilegiati.

Sbaglia di grosso che vorrebbe associare l’imponente manifestazione popolare di Capri - che ha come primi protagonisti i parroci del paese con le loro campane delle 06 del mattino per la sveglia, e le altre in cantiere a Procida e ad Ischia  - solo ai rincari tariffari ed alla sfida armatoriale di negare  ai residenti la tariffa ridotta  nei giorni festivi: c’ è sicuramente questo, ma non solo questo!

Trasporti marittimi, Ferrandino guida la rivolta di Ischia «Azione unilaterale, pretendiamo rispetto»

  • PDF

«I nuovi aumenti alle tariffe annunciati in queste ore dalle compagnie private di navigazione sono una ulteriore dimostrazione dello stato di totale anarchia che vige nel comparto dei trasporti marittimi del Golfo di Napoli. È evidente a questo punto che l'assessore Vetrella non riesce ad assicurare, nella gestione delle sue deleghe, quella risposta politica che gli chiediamo da tempo e in assenza della quale non si troverà mai il punto di equilibrio tra le legittime aspettative economiche di chi fa impresa e l'inviolabile diritto alla mobilità di un'isola che vive di turismo».

Arcipelago Campano aiuta le imprese in difficoltà

  • PDF

L'Arcipelago Campano, prima iniziativa di Destination Management in Italia che cerca di canalizzare le risorse imprenditoriali ed il know-how locali per promuovere efficacemente le isole e le località turistiche del Golfo di Napoli, presieduta dall'On. Salvatore Lauro promuove un tavolo permanente per offrire aiuto alle imprese che, in questo momento di difficoltà economica, sono strette in una morsa creditizia.

Un aiuto concreto che si articola non solo in convenzioni con alcune tra le più note banche, ma anche nell'istituzione di una sportello presso cui rivolgersi per consulenze ed informazioni. Responsabile dello sportello riservato alle piccole e medie imprese in difficoltà è l'avv. Di Bello, presso il Terminal Napoli (Stazione Marittima Molo Angioino) tel. 0814972287.

Nuove tariffe alilauro

  • PDF

A partire dal 24 maggio 2012, pur non condividendo l'opportunità di un aumento tariffario in un momento di crisi generale dell'economia, per garantire i servizi e salvare l'azienda dal dissesto finanziario, a causa dell'aumento dei costi e dell'IVA imposti dalla Legge n.217 del 15/12/2011 e dell'adeguamento ISTAT, la Alilauro S.p.A. è costretta ad adottare i seguenti provvedimenti:

aumento delle tariffe al tasso di inflazione rilevato dall'ISTAT per aprile 2012 e, nell'ambito dei servizi turistici, aumento del 10% delle tariffe, con sospensione della tariffa residenti (sulle sole corse residuali) nei giorni festivi.

Quindi le nuove tariffe saranno:

Relazione Sui Trasporti Marittimi Nell’ Incontro Autmare Con I Candidati Sindaci Elezioni 6 E 7 Maggio 2012

  • PDF

Condizioni Di Criticita’ Del  Settore Trasporti Pubblici E Privati:

Credo che sia sotto gli occhi di tutti lo sfascio del settore trasporti marittimi, sia pubblico che privato e le conseguenze che ricadono sia sull’utenza in generale che sta tornando indietro di oltre trent’anni, che sul settore turistico/alberghiero, con effetti catastrofici sull’economia trainante per l’intera isola d’ischia.

Non credo sia altrettanto evidente alla politica isolana, alle categorie imprenditoriali, ma anche più semplicemente ai cittadini isolani che la CAREMAR, ad esempio, si trovi sull’orlo del fallimento e la CONCRETA possibilità di dover consegnare i registri in Tribunale, proprio nel mentre anche gli armatori privati boccheggiano e minacciano di chiudere bottega e questa volta, credo che non sia solo per un mero calcolo ricattatorio, al fine di mantenere il controllo del mercato o ottenere una boccata di ossigeno, in termini di aumenti tariffari. Il tutto, ovviamente senza contare gli effetti occupazionali, non solo nel comparto marittimo ma anche e soprattutto in tutti i settori economici dell’isola.

Infatti, è cosa oramai di tutti i giorni apprendere dai mass media isolani dei disservizi, delle corse saltate, delle navi/aliscafi da terzo mondo (se ne accorgono anche i politici che fino a ieri hanno dormito e oggi presentano indignate interrogazioni:

Forio 14 Aprile 2012 vigilia di un ennesimo incontro “ salva faccia” in Regione tra i Sindaci e l’Ass.re Vetrella

  • PDF

Da quanto mi risulta, lunedì 16 Aprile di  pomeriggio la telenovela sui trasporti marittimi del Golfo di Napoli conoscerà un’ennesima puntata che fin da ora, conoscendo i personaggi in campo e le politiche regionali adottate da Vetrella in peggioramento rispetto al passato,  riteniamo di scarso significato, se non di peggioramento. Ci sarà un grande inconcludente vociare in cui le nostre problematiche di utenti, di cittadini e di lavoratori saranno solo un’appendice, oltretutto scomoda per chi gioca con due mazzi di carta. E a giocare in tal senso sono in molti altrimenti non si comprenderebbe cosa altro debba succedere al di fuori dei blocchi, delle serrate, delle minacce, dei rincari, dell’anarchia,…..  per avere un riscontro serio e responsabile da parte degli organi che tutelano il diritto costituzionale alla mobilità, da parte della Regione che nel suo delirante e contrastante deliberare continua ad anteporre le esigenze di pochi a quelle collettive e, per non avere ancora una valida politica sui trasporti marittimi rincorre le aspirazioni dei privati  ed usa pannolini caldi nei confronti di tutti; una Regione Campania che nulla fa per dare alla Sua società pubblica Caremar  quell’assetto e quel respiro finanziario che si conviene a chi è preposta a garantire i servizi essenziali di carattere economico,  sociali e di sviluppo di una comunità.