Ischia News ed Eventi - Architettura

La giunta del Comune d’Ischia ha approvato un accordo da siglare con il Centro Dipartimentale dell’Università Federico II e il Pida - Premio Internazionale Ischia di architettura - per svolgere un’attività di indagine e analisi del paesaggio rurale storico del territorio così da definire quelle che sono le aree di maggiore interesse da inserire nel catalogo nazionale storico del paesaggio rurale.

La manifestazione culturale Torri in Festa Torri in Luce, operando un’analisi territoriale che permetta di evidenziare i punti di forza e di unicità del patrimonio naturale storico/architettonico che caratterizzano l’isola di Ischia, crea occasioni mirate alla loro conoscenza, valorizzazione e fruizione.

Prende il via ufficialmente oggi, 01 marzo 2017, il “Concorso internazionale di idee per la valorizzazione urbanistica ed architettonica del Borgo di Ischia Ponte” promosso dal Consorzio Borgo Ischia Ponte e con il patrocinio del Comune di Ischia, dell’Ordine degli Architetti di Napoli e della Facoltà Architettura Università Federico II di Napoli.

Il 27 e 28 gennaio si è svolta, presso la torre ischitana, una importante riunione operativa per valutare i lavori necessari per riportare all’originario splendore le decorazioni murarie scoperte negli ultimi anni dagli specialisti della Hochschule fűr bildende Kűnste di Dresda.
Alla riunione hanno partecipato il Prof. Thomas Danzl, Preside della seconda Facoltà dell’Università tedesca, la Prof.ssa Karin Petersen, microbiologa della Università di Hildesheim, il Prof. Christoph Herm, docente di Chimica e specialista in Archeometria presso la Hochshűle di Dresda, la D.ssa Sylvia Hoblyn, esperta di chimica analitica presso lo stesso Ateneo e la Prof.ssa Monica Martelli Castaldi, restauratrice.

Il nostro Circolo ha ottenuto dalla Scuola di Restauro dell'Università di Dresda la collaborazione per procedere al restauro degli affreschi nel piano nobile e nelle scale della Torre di Guevara. Il Comune d'Ischia, proprietario dell'immobile, si è impegnato a restituire all'antico splendore gli affreschi cinquecenteschi della Torre e la Soprintendenza per i Beni e le Attività Culturali per Napoli e Provincia

Ieri 24 Luglio 2014, nel giardino della Villa La Colombaia di Luchino Visconti si è svolta la seconda serata del PREMIO PIDA 2014, il grande Festival dell’Architettura e dell’Ospitalità, promosso dall’Associazione Pida, il Comune di Ischia e l’Ordine degli Architetti di Napoli.

Apertura della serata con la lecture di Hani Rashid che ha illustrato i più importanti progetti di Studio Asymptote tra multidimensionalità, interattività e spazi digitali. A lui il Premio PIDA International per per essere stato uno dei primi architetti ad utilizzare in maniera creativa le potenzialità offerte dal mondo dell’elettronica e per aver realizzato alcuni sorprendenti edifici che applicavano i nuovi metodi digitali alla ricerca spaziale.

Ieri 23 Luglio 2014, nella splendida cornice del borgo di S. Angelo, ha preso il via il PREMIO PIDA 2014, il grande Festival dell’Architettura e dell’Ospitalità, promosso dall’Associazione Pida, il Comune di Ischia e l’Ordine degli Architetti di Napoli. L'evento è iniziato all’insegna delle lecture di Jeremy King-Riccardo Roselli (Premio PIDA Carriera) e di Susanna Tradati_Studio Nemesi (Premio PIDA Innovazione). Si sono svolte poi le premiazioni alla presenza del giornalista Ciro Cenatiempo, moderatore della serata, Rosario Caruso (sindaco di Serrara Fontana), Irene Iacono, (Consigliera con delega alla Cultura del Comune di Serrara Fontana), Giovannangelo De Angelis (presidente associazione PIDA), Luca Lionetti (Agenzia per l’Energia Alto Adige CasaClima), Mario Contini (Coordinator Centerand South Italy Paint Sistem Consultant Sikkens), Desirée Russo (delegata di Federalberghi Ischia), Aldo Colonneti (direttore magazine Ottagono).

Altri articoli...

Il nostro sito Web utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito e accettando le condizioni della presente informativa, si acconsente all'utilizzo dei cookie in conformità ai termini e alle condizioni dell’informativa stessa.